digest 1-8 febbraio 2014

le notizie della settimana dal mondo LGBT

Settimana dal 1-8 febbraio 2014

 
Irlanda - Almeno sette paesi europei violano i diritti umani delle persone che cercano di cambiare legalmente le loro identità di genere, secondo Amnesty International, imponendo chirurgia invasiva, sterilizzazione, terapie ormonali o psichiatriche per ottenere il loro status legale.  (i paesi sono: Irlanda, Danimarca, Francia, Germania, Norvegia, Belgio e Finlandia)
 
 
 
Maine (Usa) - In una storica prima volta, l'Alta Corte del Maine ha legiferato che ad una studentessa transgender MtF, che era stata già accettata dallo staff della scuola e dai compagni come donna, non può essere impedito di utilizzare il bagno delle ragazze a scuola, confermando che la separazione o la segregazione è una forma di discriminazione.
 
California - Medi-Cal, il programma californiano per la salute di famiglie e individui non abbienti, potrebbe permettere a individui transgender californiani  di ottenere chirurgia, terapia ormonale e altre cure specifiche senza costi per i pazienti.
 

Russia - Quando a luglio dello scorso anno Putin ha firmato la norma contro la "propaganda" gay, la comunità LGBT russa, da gruppo stigmatizzato che era, è diventata a tutti gli effetti un nemico dello stato. I comportamenti omofobi sono aumentati, portando ad aggressioni e uccisioni.  Lo scopo principale della legge, che nella pratica vieta ogni manifestazione pubblica di omosessualità, è impedire ai giovani di avere l'impressione che l'omosessualità sia normale. E questo significa che, se sei giovane e gay nella Russia di Putin, vieni ostracizzato ed escluso da ogni forma di supporto.

 
 
 
Selezione e traduzione a cura di Yel Bosco