COMUNICATO ONIG sul convegno veronese “La teoria del gender: per l’uomo o contro l’uomo?”

*/

COMUNICATO ONIG

Lo statuto della nostra associazione difende il benessere delle persone transessuali e si ispira ai principi che la dignità umana comprende il diritto di condurre una vita consona alla propria identità di genere, e il diritto all’autodeterminazione dell’individuo, principi che motivano tutto il nostro lavoro. Per questo riteniamo importante e opportuno esprimere le nostre perplessità sui contenuti e il significato stesso del convegno “La teoria del gender: per l’uomo o contro l’uomo?” che si terrà a Verona il 21 settembre e che si pone nel senso opposto e contrario alla nostra idea di fondo e al sentire comune di una società democratica e progredita fin dall'interrogativo retorico del titolo.

Negare la categoria stessa di genere, che nomina la dimensione non “naturale”, ma di costruzione psicosociale dei generi maschile e femminile, elide di fatto lo spazio di esistenza di tutte le persone che transitano da un genere all'altro o abitano generi intermedi tra il maschile e il femminile.

Il genere non è e non può essere una categoria incasellabile nell’ordine del natura/contro natura secondo la logica/etica poco laica che ci sembra essere il motivo di fondo del convegno veronese.

Il nostro lavoro di ricerca procede in sintonia e collaborazione con enti e istituzioni internazionali tesi al miglioramento della vita, alla riduzione della violenza e dell’esclusione delle persone transessuali e trans gender.

Invitiamo il comune di Verona patrocinatore della manifestazione ad essere più attento e sensibile a temi che riguardano la vita di migliaia di cittadine e cittadini e a non promuovere culture discriminatorie verso le persone transessuali e transgender.

firmato: DIRETTIVO ONIG

ben/ESSERE/trans

lunedì 6 maggio - Sala Giunta del Comune di Napoli

Presentazione dei risultati del progetto "AltriLuoghi" - consultorio a bassa soglia per persone transessuali, che da quasi due anni vede lavorare insieme la cooperativa Dedalus, l'associazione Priscilla, l'Associazione Transessuali Napoli, l'Università Federico II con i professori Valerio, De Rosa e Vitelli,. Federconsumatori, Centro Salute della Donna della Asl Na 1 diretto dalla dott.ssa Rosetta Papa.

2 Dicembre 2012 - La riconversione chirurgica del sesso

Nell'ambito di   SERATE TRANSVERSALI

la Fondazione Carlo Molo,
in collaborazione con il Gruppo Luna, il Servizio LGBT della Città di Torino ed il Circolo Maurice,
e con il Patrocinio della Città di Torino, presenta:

Male to Female - Female to Male

La riconversione chirurgica del sesso

Special Guest

Dott. Tiewtranon Preecha del Preecha Aesthetic Institute di Bangkok (Thailandia).

Domenica 2 dicembre ore 19.00 - Educatorio della Divina Provvidenza

Corso Trento 13 – Torino (Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti)